LimeWire, il popolare programma per la condivisione di file è stato chiuso in maniera permanente dalla Corte federale USA. Ma il bello è che è rinato quasi subito, come l’araba fenice. Andiamo con ordine: quattro anni fa la RIAA su mandato di 8 etichette discografiche ha fatto causa a LimeWire presso la Corte distrettuale di Sud New York con l’accusa di facilitare la violazione pervasiva della legge online. Nel maggio scorso il giudice federale Kimba Wood ha stabilito che LimeWire era colpevole di violazione di copyright. A questo punto la RIAA ha proposto due mozioni, una per la chiusura permenente […]

Tags: , , , ,
| 0 Commento
TrackBack | Permalink

La Digital Economy Bill nel Regno Unito è stata definitivamente approvata dal parlamento del Regno Unito. Si tratta dell’ennesimo attacco alle libertà in rete dopo la legge dei 3 avvisi prima della disconnessione in Francia, di IPRED in Svezia e l’ormai famoso “Great firewall” in Cina. La nuova legge inglese è stata approvata dopo un processo legislativo veloce chiamato “wash-up” che si usa solitamente per licenziate testi che non sucitano opposizioni alla fine della legislatura. Forse non era la procedura adatta in questo caso, visto che di opposizione questa legge ne ha suscitata molta: 38 Degrees, Open Rights Group hanno organizzato l’invio […]

Tags: , , ,
| 1 Commento
TrackBack | Permalink

mercoledì, 17 marzo 2010

Storica sentenza: il p2p in Spagna è legale

pubblicato da: paolos in: Censura, Copyright, Normativa, Peer to peer

Dopo una battaglia legale lunga tre anni, un giudice di Barcellona ha emesso una sentenza che assolve un sito che riportava link ad un servizio di peer to peer. Il tribunale ha stabilito che inserire link su un sito è perfettamente legale, anche quando si tratta di collegamenti a file che contengono opere protette da diritto d’autore. La causa era stata intentata dalla SGAE (l’omologo spagnolo della SIAE), contro Jesús Guerra Calderón che gestisce il sito Elrincondejesus.com. La sentenza fa notare come Jesús non abbia “archiviato di sua iniziativa alcun file”, ma anzi il giudice ritiene “il sistema di link non […]

Tags: , ,
| 0 Commento
TrackBack | Permalink

giovedì, 11 marzo 2010

Hadopi fa flop: in Francia aumenta la pirateria

pubblicato da: paolos in: Copyright, Normativa, Peer to peer

Nei primi mesi di applicazione della legislazione anti-pirateria “Hadopi” in Francia lo scambio illegale di file è cresciuto significativamente: un vero flop. La legge è stata approvata definitivamente a settembre, dopo un percorso legislativo piuttosto accidentato e prevede dopo tre richiami l’invio al giudice del colpevole di aver scaricato materiale coperto da diritti. L’intento della legge era quella di scoraggiare la pirateria,  ma i critici hanno sempre sostenuto che avrebbe invece invogliato gli utenti a trovare delle scappatoie. E così è stato. Secondo uno studio dell’Università di Rennes gli internauti francesi hanno infatti aumentato del 3% la quota di file […]

Tags: , ,
| 0 Commento
TrackBack | Permalink

domenica, 20 dicembre 2009

Arriva Bluetooth 4.0 focalizzato sul basso consumo

pubblicato da: paolos in: Peer to peer, Standard

Solo pochi mesi dopo il rilascio della specifica 3.0 che è avvenuta in aprile il SIG (Special Interest Group) ha già annunciato Bluetooth Core 4.0. Il miglioramento del protocollo è stato focalizzato ampiamente sul basso consumo e basso costo, a differenza dello standard 3.0 che è stato concentrato sulla velocità. Il SIG si spinge ad alcuni esempi, immaginando che un nuovo set di dispositivi arriveranno nel settore della salute, dello sport e fitness, del divertimento: il direttore esecutivo Michael Foley riporta poi come “alleati” Continua Health Alliance e Nokia, che svilupperanno dispositivi utilizzando il nuovo Bluetooth. Il nuovo sistema potrà […]

Tags: , ,
| 0 Commento
TrackBack | Permalink

venerdì, 27 novembre 2009

MiniNova diventa legale, ma sono già pronti i sostituti

pubblicato da: paolos in: Copyright, Peer to peer, Sharing

Mininova ha deciso di rimuovere tutti i torrent da suo sito tranne quelli caricati secondo la prorpia piattaforma e quindi preventivamente controllati. L’annuncio corrisponde alla vera e propria fine di un’epoca, iniziata nel 2004, quando alla chiusura di Suprnova fece seguito l’emergere di MiniNova: il progetto lanciato per gioco da studenti olandesi pian piano è diventato il più grande sito ad indicizzare file torrent del mondo. La decisione arriva dopo la battaglia legale con BREIN, l’agenzia anti-pirateria olandese che ha portato MiniNova in tribunale e ha ottenuto una condanna in agosto. Il giudice ha deciso che il sito non viola alcun […]

Tags: , ,
| 0 Commento
TrackBack | Permalink

C’è qualcosa che non va nella lotta alla pirateria musicale in Gran Bretagna. Un’inchiesta del Mirror ha dimostrato che il costo che dovranno afftontare gli internet provider per contrastare la pirateria sarà più alto delle perdite supposte da parte dell’industria musicale. John Petter, capo della divisione internet di BT ha calcolato che le misure antipirateria potranno costare 365 milioni di £ l’anno. Però usando i dati di Jupiter Reseach, utilizzate dalla BPI (associazine britannica delle imprese musicali) per convincere che stanno perdendo molti soldi, si vede che la perdita stimata è di 200 milioni di £ nel 2009. Inoltre i dati mostrati dalla  BPI […]

Tags: , , ,
| 0 Commento
TrackBack | Permalink

Un punto a favore dei paladini della libertà della rete l’ha messo in campo Telenor online, operatore di telecomunicazioni e provider per l’accesso internet con base in Norvegia. Il 16 giugno è infatti stata trascinata in tribunale per essersi rifiutata di bloccare The Pirate Bay. La IFPI infatti le aveva precedentemente intimato di bloccare il sito incriminato entro 14 giorni. Ora nel blog aziendale Telenor spiega le ragioni di questo rifiuto: “Se Telenor fosse considerata complice di qualsiasi attività illegale online, dovrebbe bloccare l’accesso a molti siti web ad ogni sospetto di violazione.  Telenor dovrebbe agire in questo caso come una sorta di polizia […]

Tags: , ,
| 0 Commento
TrackBack | Permalink

giovedì, 2 luglio 2009

Pirate Bay venduto per 5,6 milioni di euro

pubblicato da: paolos in: Peer to peer, Sharing

L’annuncio è definitivo: The Pirate Bay è stato venduto dai fondatori alla società di software svedese Global Gaming Factory per 60 milioni di corone scedesi, equivalenti a circa 5,6 milioni di €. La notizia ha lasciato stupiti molti, soprattutto dopo le recenti vicende della condanna dei fondatori dal un tribunale svedese e dell’arrivo nel Parlamento europeo di un deputato del “Partito dei pirati” che si ispira alle idee del sito. I fondatori sul blog ufficiale parlano di soldi che andranno ad una fondazione che si occuperà di libertà sul web, ma ai più sembra poca roba. L’altro aspetto è l’esiguità […]

Tags: , ,
| 0 Commento
TrackBack | Permalink

sabato, 27 giugno 2009

uTorrent vince la gara tra i client BitTorrent

pubblicato da: paolos in: Peer to peer, Protocolli

Per la prima volta escono delle statistiche sull’utilizzo dei client BitTorrent e la sorpresa è subito servita: uTorrent (prununcia: microTorrent) si conferma di gran lunga il numero 1. Una ricerca, condotta da un ricercatore chiamato “xXx” del progetto Tribler di Delft University of Technology e Vrije Universiteit di Amsterdam, condotta su 150.000 utenti, ha stabilito la seguente classifica di mercato: uTorrent: 55,84% Vuze (ex Azureus): 16,85% BitTorrent: 12,01% BitComet: 6,5% Altri: 8,8%   I dati inoltre mostrano un impressionante mole di traffico che passa dalla “rete” di BitTorrent in dicembre uTorrent ha avuto 28 milioni di utenti: considerando la crescita degli ultimi mesi […]

Tags: , , ,
| 0 Commento
TrackBack | Permalink
Pagina 1 di 212